Blog: http://lapiuma.ilcannocchiale.it

Il mio 11 settembre

Oggi ne sono successe troppe. Sono ancora frastornato: so che devo dedicarmi a me come mai prima d’ora, amarmi e proteggermi. Mi preparo a domani: alla cosa più difficile che abbia mai dovuto affrontare.

Persino scrivere qui non ha più molto senso ora come ora. è tempo di essere forti e usare tutti gli strumenti che ho e che ormai fanno parte di me per potermi salvare:

«...Fai una cosa: chiudi gli occhi e respira profondamente.. concentrati sul tuo respiro che passa attraverso gli organi del tuo corpo e pulisce tutto; ascolta ogni parte di te e sentiti respirare intensamente.
Il respiro non ce lo può togliere niente e nessuno e quando ci troviamo in una situazione difficile, dove non sembra esserci via d’uscita, bisogna cominciare a respirare profondamente e sentire che finchè c'è il respiro vuol dire che si è in ballo; che si è vivi e che ci deve essere una soluzione...»

Pubblicato il 11/9/2008 alle 19.43 nella rubrica Diario.

Il Cannocchiale, il mondo visto dal web